“Ma c’è ancora Sergio Ostinelli alla tv svizzera?”

2 settembre 2009

Sergio_OstinelliQualche anno fa, arrivato agli studi tv di Comano per un’intervista (se ricordo bene) a “Controluce”, l’allora anchorman di Canale 5 Enrico Mentana, prima ancora di guardarsi attorno, chiese a chi lo accoglieva:  ma c’è ancora Sergio Ostinelli qui alla tv svizzera? 
C’era, eccome. E c’è rimasto fino a un paio di giorni fa. Per molti giornalisti italiani della generazione di Mentana, ma non solo, Ostinelli e i suoi colleghi svizzeri sono stati un punto di riferimento nell’arte della telecronaca (e prima ancora della radiocronaca). Ecco come lo saluta Andreas Wyden, responsabile dello sport RSI.

Dopo Ezio Guidi, Libano Zanolari e Giuseppe Dionisio, con il pensionamento di Sergio Ostinelli  si chiude un ciclo di grandi cambiamenti generazionali ai microfoni dello sport radiotelevisivo. Capitano di lungo corso, grande conoscitore di calcio ma non solo, per noi Sergio è stato molto di più di un collega bravo. Sempre disponibile, capace di quell’autoironia che sdrammatizza tutto (presumibilmente frutto di innumerevoli esperienze accumulate in giro per il mondo), per decenni punto di riferimento di una radiotelevisione professionale, misurata e competente, in redazione Sergio è stato anche un grande esempio. Polivalente come pochi, ha saputo saltare da uno sport all’altro senza alcuna difficoltà riuscendo sempre a  “portare a casa” tutto quanto gli veniva affidato. Dal più semplice dei montaggi rimasto scoperto per un’improvvisa assenza, allo speciale sulla morte di Clay Regazzoni messo in onda in quattro e quattr’otto e da lui presentato come solo un vero maestro dell’etere sportivo avrebbe saputo fare. Cronista purosangue, dal timbro di voce inconfondibile, Sergio lascia alla sua spalle una vita professionale intensissima nella quale, fra l’altro, ha commentato dirette per migliaia e migliaia di ore. Di calcio, hockey, ciclismo e di un’altra decina (o ventina) di altre discipline sportive. Dapprima in radio – dove è stato anche il responsabile della redazione sportiva – poi in tv, profilandosi come uno dei nostri personaggi in assoluto più rappresentativi . Una vita professionale vissuta in un turbinio di emozioni sportive alle quali farà sicuramente seguito un periodo più tranquillo anche se comunque attivo (nuovo epicentro: i nipotini).

Annunci

Una Risposta to ““Ma c’è ancora Sergio Ostinelli alla tv svizzera?””

  1. Enzo Castelli Says:

    Signor Ostinelli, siamo una famiglia, allora giovanissima, ora non piu’, che l’ha conosciuta all’inizio-inizio della sua carriera. Lei é venuto da noi a Brissago per fare un’intervista per una trasmissione italiana. Allora io ero timido e non ho parlato. Ora lo sono ancora, pero’ ho scritto un lbro. Pi piace piu’ scrivere che parlare. Per questo le scrivo e la invito a casa mia. Per tutta la vita siamo stati suoi tifosi. Abbiamo sempre avuto la sensazione che fosse un nostro parente a girare la Svizzera e l’Estero per le telecronache. Ci invii la sua mail e ci metteremo d’accordo. A presto. Saluti da Enzo e Rosetta Castelli 616 Losone
    enzocastelli@ticino.com


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: