La “patente” di Popper, i video di YouTube e la tv prossima ventura

7 gennaio 2010

Mentre scrivo questo primo «links» dell’anno ho davanti la classifica dei filmati più visti su internet nel 2009. Nella top 10 di YouTube figurano fra l’altro: un bambino di sette anni stordito dall’anestesia del dentista; il trailer di un film che racconta una storia d’amore fra un’adolescente e un vampiro; l’ingresso in chiesa in stile musical di testimoni e damigelle al matrimonio di una coppia di Saint Paul, Minnesota; le evoluzioni in pattini a rotelle di un gruppo di neonati in uno spot per una marca di acqua minerale. Ognuno di questi video è stato visto da decine di milioni di persone. In novanta milioni hanno guardato il clip musicale più gettonato, un brano dance pieno di ammiccamenti sessuali.

Nei primi anni Novanta, quando Internet non era un fenomeno di massa, Karl Popper aveva lanciato un allarme e una provocazione: la tv, secondo il filosofo tedesco, ha un ruolo educativo troppo importante (in particolare per i bambini) per lasciarla in mano a chi non abbia una coscienza adeguata di quel ruolo. Popper proponeva una vera e propria patente, obbligatoria per “tutti coloro che sono coinvolti nella produzione televisiva”. La proposta cadde nel vuoto (e non poteva essere diversamente, nel momento in cui la tv pubblica aveva già ceduto abbondante terreno a quella commerciale). Oggi, nell’era dei video “autoprodotti” diffusi in rete e sui telefonini, la tv ha perso la sua funzione di distributore “unico” di contenuti video, ed è costretta a reinventare il suo ruolo per non essere sorpassata. È una sfida enorme, e i prossimi anni saranno determinanti per vedere come andrà a finire.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: