Di becchini, attori e intellettuali

20 aprile 2010

“Ogni volta che sento un intellettuale dire peste e corna della televisione, so di avere di fronte un cretino”. La frase è tratta dal romanzo “Soldati a Salamina” dello scrittore catalano Javier Cercas. Non che io la condivida in modo particolare; ma mi è venuta in mente scorrendo i palinsesti di giovedì 29 aprile, quando LA 2 dedica l’intera serata, dalle 21 fino all’alba, a sir Alfred Joseph Hitchcock. In programma, capolavori come “La finestra sul cortile”, “Marnie” e “L’uomo che sapeva troppo” (quest’ultimo addirittura nelle due versioni: quella americana del 1955, in prima serata, e quella inglese del 1935 a notte fonda – e per fortuna c’è il videoregistratore). Un bel regalo, e non solo per i cinefili, nel giorno in cui ricorre il trentesimo anniversario della morte del “maestro del brivido”.
Fin dalle prime pellicole, Hitchcock aveva preso l’abitudine di apparire personalmente in brevi “cameo” all’interno dei suoi film (apparizioni scaramantiche, pare). Pochi giorni prima di quel 29 aprile 1980, il regista decise di essere protagonista di un’ultima messa in scena. Come in una vera e propria cerimonia funebre dal vivo, Hitchcock si mostrò disteso in una bara aperta circondata da quattro becchini in livrea. Chissà se davvero, come è stato scritto, era stato un presentimento della morte imminente a suggerirgli quell’ultimo ironico sberleffo. Di sicuro, non si può dire che la messa in scena non fosse perfettamente in linea con l’originalità del personaggio. Il genio della macchina da presa che con le sue continue innovazioni ha rivoluzionato il linguaggio cinematografico;  ma anche il regista che affermava “non ho mai detto che gli tutti gli attori sono delle bestie: ho detto solo che vanno trattati come bestie”.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: